Battere: quante tipologie di batterie esistono?

Le batterie sono attualmente tra i metodi di alimentazione più sfruttati al mondo, oltre alla classica corrente elettrica. Si tratta di un metodo di alimentazione che rende i dispositivi e gli strumenti che lo prevedono molto comodi, in quanto non richiederanno di essere collegati ad una presa di corrente elettrica, ma saranno da questo punto di vista quasi autonomi nel funzionamento. Le batterie ormai si utilizzano per diversi dispositivi e strumenti, sia quelli di cui facciamo uso in casa, come sveglie, telecomandi, giochi di vario genere e così via, sia per quei dispositivi di tipo elettrico come smartphone, tablet, pc, smartwatch e tanti altri ancora.

Ovviamente le batterie che sono inserite in questi vari strumenti saranno molto diverse tra loro, anche perchè essi richiedono spesso una tecnologia diversa di base che li alimenti. Andiamo quindi a vedere quali sono le tipologie di batterie disponibili da utilizzare. La prima distinzione che andiamo a fare vede le batterie suddividersi in tre categorie: le pile a secco, le pile a liquido e le pile a riempimento. Vediamo quali sono le differenze tra le tre tipologie. Le pile a secco contengono dell’elettrolito che viene però immobilizzato con delle sostanze come gelatine, amianto o silice. Si tratta di pile che sono praticamente già pronte da utilizzare. Invece le pile a liquido contengono dell’elettrolito liquido e devono essere riempite con l’elettrolito nel momento in cui andrete ad utilizzarle. Infine le pile a riempimento che invece contengono dell’elettrolito che è mescolato all’interno della batteria con delle sostanze assorbenti lo trasformano in una sorta di pasta. Oltre alle pile abbiamo anche gli accumulatori elettrici che invece sono degli apparecchi in grado di trasformare energia elettrica in energia chimica, e poi a trasformare anche l’energia chimica in energia elettrica.

Le due operazioni avvengono in un periodo di carica e\o di scarica. Di base sono dispositivi che vanno ad immagazzinare energia elettrica. Questa era solo una breve panoramica relativa alle diverse tipologie di batterie disponibili in commercio, ma ovviamente ci sono da valutare i vari utilizzi che le caratterizzano e le situazioni in cui sono più adatte; per valutare questi aspetti potete consultare direttamente la guida che si trova su questo sito https://www.miglioribatterie.it/