Quali etichettatrice scegliere? I top di gamma dei migliori brand a confronto

Ormai non c’è prodotto che non sia etichettato. Non solo in commercio, in azienda o in ufficio, ma anche in casa si ha bisogno di etichettare qualsiasi prodotto o fascicolo, come alimentari da riporre in freezer o faldoni da archiviare per poterli ordinare e ritrovare quando se ne ha bisogno senza perdere tempo o mettere a soqquadro le stanze. Ma quale etichettatrice scegliere? Da una sommaria comparazione fra i migliori modelli, che potete trovare anche sul sito tematico www.etichettatricemigliore.it, è possibile raffrontare prezzi e individuare pregi e difetti dei vari articoli associati ai rispettivi brand. Fra i migliori articoli in commercio si ritaglia una piazza d’onore l’etichettatrice Casio, in grado di stampare anche codici a barre oltre alle etichette, una peculiarità che la fa preferire ad altri modelli da parte di aziende che codificano i prodotti destinati alla vendita al dettaglio.

La tastiera qwery include i tasti di formattazione rapida, un’ampia scelta di font e ben 60 loghi predefiniti, oltre a una serie di caratteri speciali e alla gestione facilitata delle funzioni. Chi l’ha acquistata l’apprezza soprattutto per l’opzione extra dei codici a barre, che non tutte le etichettatrici contemplano, ma anche per il vasto assortimento di nastri compatibili. Peccato per il tipo di alimentazione a 6 batterie AAA, che comportano una spesa rilevante, ma per ovviare al problema si può acquistare a parte un adattatore. Le Casio, al pari degli orologi dello stesso brand, sono prodotti ‘multifunction’ di qualità a basso costo. Grazie alla loro versatilità possono montare un’enorme quantità di nastri di larghezza variabile fra 6 e 24 millimetri.

Da Casio a Epson, una sfida fra colossi del digitale. Inoltre, la leggerezza è un altro valore aggiunto che permette di portarsi dietro l’etichettatrice che può entrare tranquillamente in borsetta senza appesantirla troppo, ma dando la possibilità di usarla anche nelle circostanze meno ortodosse, quando si è fuori, in viaggio di lavoro o di piacere. Per le loro eccellenti prestazioni le etichettatrici Epson occupano la vetta del mercato di settore per vendite e popolarità, a seguire troviamo le Dymo, disponibili in più varianti per accontentare tutti anche nel prezzo, che risulta fra i più convenienti, anche se si tratta di modelli indicati soprattutto ad uso domestico. Chi ha un budget ancora più risicato si può rifare con le Brother o Casio.